113 Omo e la Dona



Segnavia Cai
: 113
Dislivello: 620 m
Lunghezza: 2200m
Ore: 1.30 in senso inverso ore 1.00
Difficoltà: Escursionisti Esperti
Competenza
: CAI Valdagno



Questo itinerario si sviluppa nel Gruppo delle Tre Croci - Nodo Centrale

Itinerario

(Rifugio Battisti alla Gazza) - Malga Lorecche - Omo e la Dona - Porta di Campobrun



D
escrizione:
L'itinarario permette di collegare i Rifugi Battisti e Scalorbi senza passare per il Passo delle Tre Croci , attraverso le pendici meridionali del Plische, incontrando nella parte sommitaria due singolari monoliti, ai quali sono stati attribuiti i nomi di "Omo e Dona".

L'Omo e la Dona Foto di Borgo Antonio

Il sentiero inizia dalla mutalttiera che 105 del Vaio Scuro, a ore 0.15 dal Battisti che porta verso le guglie del Fumante.
Vari tornanti risalgono ripidamente, tra i mughi il costone detritico, fino ad giungere ai piedi dei monoliti. Superata la frastagliata cresta si collega al 111 Forcellino del Plische 1900m.
I due sentieri percorrono un breve tratto in discesa fino alle porte di Campobrun 1831m dove si incontrano con il 182 Mulattiera del Plische che prosegue su agevole mulattiera verso lo Scalorbi .

Il Carega visto dall'Omo e la Dona Foto Braggion Andrea

Punti di appoggio
Rif Battisti
Rif Scalorbi


INFO: Si sconsiglia il percorso in caso di cattivo tempo, neve o ghiaccio vedi meteo e rischio valanghe.
Per lo stato del sentiero contattare sezione CAI di competenza o i gestori dei rifugi.
Consultare il Quaderno dell'escursionista del CAI Tregnago e Cartografica CAI





indietro pagina aggiornata 2012-09-30



Disqus 1