211 Via Ferrata Angelo Viali



Segnavia Cai: 211
Dislivello: 540m in salita, 190 in discesa.
Ore: 2.20
Lunghezza:1.650m
Difficoltà: EE Alpinistico
Competenza: Cai Arzignano



Itinerario
Quota 1275 Sentiero 221 della Scagina - Via Ferrata Angelo Viali - Sentiero Francesco Milani sul 202 - Via Ferrata Ezio Ferrari - Monte Gramolon - Passo Pistele

Descrizione

Pur essendo classificata come facile, è sempre un percorso ferrato esposto, su un gola franosa.
Sono pertanto necessare tutte gli protezioni di sicurezza del caso, assieme alla adeguata esperienza per affrontare questo tipo di percorsi



Tratt i della via Ferrata Foto di flash531 e OSA1

 Il sentiero ferrato inizia dalla quta 1275 del 211 della Scagina, e risale il roccioso canalone del Gramolon fino a sbucare nel tratto Francesco Milani del 202 di Arroccamento 1587m ore 1.00.

La via ferrata prosegue nel secondo tiro, dedicato a Ezio Ferrari, verso Cima Gramolon 1814 ore 1.50, raggiungibile anche proseguendo per il sentiero Milani verso Passo della Scagina - Ristele.
Dalla Cima del Gramolon si scende verso Nord-Ovest fino nei pressi di Passo Ristele 1630m ore 2.20, per poi collegarsi con il tracciato della mulattiera di Arrocamento


Una panchina per pochi! - Cima Gramolon Foto Gianni Dalla Costa

Attacco tratto Ezio Ferrari

Punti di Appoggio:
Rifugio Bertagnoli



INFO: Si sconsiglia il percorso in caso di cattivo tempo, neve o ghiaccio vedi meteo e rischio valanghe.
Per lo stato del sentiero contattare sezione CAI di competenza o i gestori dei rifugi.
Consultare il Quaderno dell'escursionista del CAI Tregnago e Cartografica CAI



indietro pagina aggiornata 2012-10-10



Disqus 1