190 Val del Diavolo



Segnavia Cai
: 190
Dislivello: 500m in salita, 100 in discesa
Ore: 1.30, in senso inverso 1.10
Lunghezza: 3000m
Difficoltà: Escursionistico
Competenza: CAI Tregnago



Itinerario
Rifugio Revolto - Lagosecco - Orti Forestali - Passo delle Tre Croci.

Descrizione
Dal Rif Revolto 1336m si discende attraverso il bosco fino a Lagosecco  dove si incontra il 185 del Lagosecco e percorrendolo in direzione sud, per falsopiano si ridiscende la valle fino al bivio 1250m, nei pressi di Orti Forestali, per iniziare la ripida risalita sul boscoso versante destro della Val del Diavolo, aiutati da numerose serpentine.


Salendo verso le nuvole Foto Marco Malvezzi

Usciti da bosco il sentiero continua sul pendio mughoso fino a Passo Tre Croci 1716m ore 1.30, da dove si diramano vari itinerari.
Dal Passo Tre Croci 1716m dove confluiscono altri itinerari oltre il 190 della Val del Diavolo:
- 202 sentiero di Arroccamento che percorre tutto il crinale delle Tre Croci,
- 110 della Lora per il Rifugio Battisti
 111 Forcellino del Plische che attraversa un canalone detritico del Plische fino alla Forcella del Plisce e Porte di Campobrun
- 276 delle Molesse verso il rifugio Boschetto
- 182 Mulattiera del Plische verso Passo Plische e il Passo Pelegatta e Rifugio Scalorbi

Il passo delle Tre Croci, già noto anche come passo della Lora, è il punto di confine amministrativo delle provincie di Vicenza, Verona e Trento, attraversato dal sentiero di arroccamento, costruito durante gli eventi bellici del 15-18, conserva nelle prossimità residui di trinceramenti

punti di appoggio
Rifugio Revolto
Rifugio Boschetto
Rigugio Battisti



INFO: Si sconsiglia il percorso in caso di cattivo tempo, neve o ghiaccio vedi meteo e rischio valanghe.
Per lo stato del sentiero contattare sezione CAI di competenza o i gestori dei rifugi.
Consultare il Quaderno dell'escursionista del CAI Tregnago e Cartografica CAI









indietro pagina aggiornata 2013-09-03



Disqus 1