206 campodalbero - lobbie



Segnavia Cai:
206
Dislivello: 1100
Ore: 3.00, in senso inverso ore 2.10
Lunghezza:5700m
Difficoltà: Escursionisti
Competenza: CAI Arzignano



Itinerario

Contra Molino di Campodalbero - Malga Prat - Malga Menderla - Forcella Monte Porto - Malga Porto di Sopra.



Antica via di servizio per le malghe del versante orientale delle Lobbie, ora non più utilizzata


Alta Val di Chiampo e Ruderi Malga di Andrea Baldrani

Descrizione
L'itinerario inizia in contrà Mulino 653m di Campodalbero, attraversa il torrente e seguendo vecchie mulattiere ora dismesse di collegamento tra le malghe sale dalle pendici di Monte Porto per raggiugerne lo sperone, dove nei pressi alcuni ruderi giunge la variante 206A 926m ore 0.50.
L'itinerario continua a risalire il crinale fino a Malga Prat 1228 ore 1.50 dove si unisce con il 209 che attraversa il versante orientale delle Lobbie. Entrambi i sentieri continuano sullo stesso itinerario incontrando il 212 per Malga Prat, proveniente dai Lovati di Campodalbero, e prosegue in direzione Ovest raggiungendo Malga Menderla 1413m ore 2.20 dove si divide dal 209 incontrato precedentemente.
Il sentiero ora piega verso Sud, raggiungendo Forcella di monte Porto 1527 ore 2.40, dove arriva il 213 Cresta Tel telegrafo. Dalla Forcella il sentiero continua verso Nord sul margine sommitale verso Monte Scalette 1613m, lasciado monte Porto alla sua sinistra e quindi a Cima di Lobbia  1672m ore3.00, dove si incontra il 205 delle Lobbie da Campofontana per la Scagina.


Campodalbero da Cima Lobbia di Gianni Dalla Costa Verso Cima Lobbia Foto Andrea Baldrani

Variante 206A
Permette di raggiungere lo sperone di Monte Porto quota 926 partendo dal torrente Chiampo, da Molino 653m si segue il 208 fino a contrà Loezzi 750m dove verso sinistra inizia a salire fino a raggiungere il 206 ore 0.40


Sentieri dorati Foto Gianni Dalla Costa

Punti di appoggio
Rif Bertagnoli





INFO: Si sconsiglia il percorso in caso di cattivo tempo, neve o ghiaccio vedi meteo e rischio valanghe.
Per lo stato del sentiero contattare sezione CAI di competenza o i gestori dei rifugi.
Consultare il Quaderno dell'escursionista del CAI Tregnago e Cartografica CAI

indietro pagina aggiornata 2013-09-17



Disqus 1